Biricoccolo - Susincocco

Biricoccolo - SusincoccoSinonimi: plumcot - biricoccolo - susincocco – pruna cresammola – albicocco nero – albicocco del Papa – susinoalbicocco – albicoccovioletto. Questa specie il cui nome è “Prunus Desycarpa” è un ibrido derivato da un incrocio naturale tra l’albicocco (prunus armeniaca) e il susino mirabolano (prunus cerasifera). Presenta caratteristiche intermedie tra i due genitori ed è resistente al freddo invernale. Per fruttificare necessita di essere impollinato da albicocco o dal susino mirabolano. Le varietà di Biricoccolo (con frutti molto simili nella forma e nel colore) disponibili in Italia sono due e precisamente la GROSSA PRECOCE e la PRUNA CRESAMMOLA. L’origine della specie è incerta e la pianta non esiste allo stato selvatico. Essendo un ibrido derivato da un incrocio occasionale e naturale fra l’albicocco e il susino mirabolano la sua presenza può essere rilevata in tutte le zone dove queste due specie sono diffuse. La specie è coltivata nella Cina Occidentale e nell’Asia centro-meridionale. La fioritura avviene dopo quella dell’albicocco e quasi contemporaneamente con il susino mirabolano (fine marzo-aprile). Il fiore è medio piccolo con petali bianchi soffusi di rosa. La fioritura avviene prima dell’emissione delle foglie. Il polline ha una elevata percentuale di sterilità e questo è giustificato dalla natura ibrida della specie. Pertanto la pianta è autosterile ed intersterile.